MAGMA. Il corpo e la parola nell'arte delle donne tra Italia e Lituania dal 1965 ad oggi.

EXHIBITION

Dal 25 gennaio al 2 aprile 2018 l’Istituto Centrale per la Grafica di Roma ospita la mostra MAGMA. Il corpo e la parola nell’arte delle donne tra Italia e Lituania dal 1965 ad oggi, curata da Benedetta Carpi de Resmini e Laima Kreivytė. Il progetto MAGMA, il cui titolo riprende quello di una delle prime rassegne al femminile curata da Romana Loda nel 1977, intende approfondire la nascita e l’origine dell’arte femminista e del femminismo in Italia, mettendole a confronto con le origini e le diverse condizioni del femminismo Lituano, nato in anni molto più recenti, così da aprire nuove e più documentate prospettive di studio che approfondiscano una delle pagine più originali e controverse della nostra storia recente.

In esposizione le opere realizzate da artiste come Mirella Bentivoglio, Tomaso Binga, Suzanne Santoro e Kristina Inčiūraitė, Paulina Pukitė, Eglė Rakauskaitė, Marija Teresė Rožanskaitė, Chiara Fumai, Giosetta Fioroni, Nicole Gravier, Maria Lai, Ketty La Rocca, Lucia Marcucci, Elisa Montessori e tante altre ancora.

Sede dell’evento Roma, Palazzo Poli, via Poli, 54

Date 26 gennaio – 2 aprile 2018

Apertura al pubblico – ore 14,00 – 19,00 mercoledi – domenica (ultimo ingresso ore 18.30)

© Suzanne Santoro 2020. All rights reserved  

  • Facebook Clean